Curriculum

Ciro Masella, diplomato attore presso la Scuola d’Arte Drammatica del CUT di Perugia nell’anno accademico ‘94/’95, inizia subito a lavorare con Massimo Castri per La Trilogia della Villeggiatura di Goldoni e successivamente per La Ragione degli  altri di Pirandello e Orgia di Pier Paolo Pasolini, divenendone assistente alla regia; intanto recita in spettacoli per la regia, tra gli altri, di Luca Ronconi, Gigi Dall’Aglio (del quale è anche assistente alla regia in diversi allestimenti), Federico Tiezzi, Ninni Bruschetta, Roberto Latini, in spettacoli per il Teatro Stabile dell’Umbria, il Piccolo di Milano, il Teatro di Roma, l’Emilia Romagna Teatro, il Teatro Stabile Metastasio di Prato, il CSS di Udine, il Teatro Due di Parma, la Compagnia Lombardi-Tiezzi di Firenze, con nomi quali Annamaria Guarnirei, Giulia Lazzarini, Sandro Lombardi, Roberto Herlitzka. Affianca il lavoro di palcoscenico (solo con lo Stabile umbro una serie di progetti che in un decennio ammontano, fra letture recital e spettacoli a un numero considerevole di rappresentazioni) a quello cinematografico e televisivo.

Dirige nella stagione 2002/2003, per la coproduzione della Compagnia Lombardi Tiezzi e di Armunia Festival Costa degli etruschi, uno spettacolo tratto dall’AMLETO di W. Shakespeare.

Nel maggio 2007 fonda la Compagnia Uthopia Teatro con la quale nello stesso anno mette in scena, in Prima Assoluta, La vita a rate di Paolo Triestino, in veste di attore e regista, che intraprende una fortunata tournée tra Umbria Marche e Toscana.

L’anno successivo dirige Storia di una bisbetica, Prima Rappresentazione Assoluta del testo di Sergio Ragni, autore umbro contemporaneo, con una compagnia di giovani attrici umbre diplomatesi alla scuola di Teatro del CUT di Perugia.

Allestisce due studi-concerto sull’Inferno di Dante, frutto di un lavoro sulla Divina Commedia iniziato nel 2006, con l’ausilio della partitura originale del musicista umbro Angelo Benedetti. Dante-Inferno #1 e #2 e Storia di una bisbetica vengono distribuiti nell’ambito del “Progetto Spettacolo Umbria” in diversi teatri del Circuito Regionale e ospitati in prestigiosi festival di Teatro Contemporaneo come quello organizzato dal Teatro delle Donne a Calenzano (Fi), “Streghe e madonne”.

Storia di una bisbetica colleziona una serie cospicua di repliche nel corso di tre stagioni teatrali, tra teatri e scuole, divenendo un piccolo “caso” nel panorama umbro.

Solo a Perugia viene ripreso in diverse occasioni nel corso di tre anni, anche in collaborazione col Centro Pari Opportunità della Regione Umbria per sensibilizzare sul tema della “Violenza sulle donne”.

A tale proposito, dirige nel 2010 “Violenza, singolare femminile”, testo di Stefano Massini, in occasione del 25 novembre “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”.

Di Stefano Massini dirige ancora, e interpreta, nel 2009 L’Italia s’è desta che, in un primo studio co-prodotto dalla Compagnia Uthopia e dal festival Tra Cielo e Terra Sulla Strada del Sagrantino, debutterà in estate riscuotendo molto successo.

Lo spettacolo viene poi realizzato nella sua forma compiuta prodotto dal Teatro delle Donne-Centro Nazionale di Drammaturgia di Calenzano (Fi) e, dopo il debutto in uno dei più prestigiosi festival italiani di drammaturgia contemporanea, “Primavera dei Teatri” di Castrovillari, e il passaggio da altri importanti festival estivi italiani (Radicondoli, Rubiera, Volterra, Caserta tra gli altri…) intraprende una tournée invernale che lo porta in teatri come il Litta di Milano, fra Toscana, Friuli, Lombardia, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Calabria, con grande successo di pubblico e critica.

Nel gennaio 2011 debutta La fine di Shavuoth, il pluripremiato e acclamatissimo testo di Stefano Massini, che Masella dirige e interpreta, sempre prodotto dal festival Tra Cielo e Terra e da Uthopia.

Dopo due anteprime trionfali a Terranova Bracciolini (Ar) e poi a Magione (Pg), quest’ultima nel circuito del Teatro Stabile dell’Umbria, e altre repliche toscane tra cui quella al teatro Manzoni di Calenzano in occasione della “Giornata della Memoria”, lo spettacolo viene inserito dallo Stabile Toscano nel cartellone sulla nuova scena toscana contemporanea e  intraprende il giro dei teatri italiani, ospitato da alcuni festival come Marosi di Mutezza a Sassari. Ad aprile 2012 riprenderà la sua tournée.

A dicembre 2011 debutta come attore e regista de Il Processo di Franz Kafka riscritto da Francesco Niccolini con una compagnia di altri sei attori, in uno spettacolo co-prodotto da KanterStrasse, Armunia, Uthopia/tra Cielo e Terra.

Lo spettacolo è frutto di una serie di laboratori di drammaturgia, diretti da Francesco Niccolini, e di recitazione, diretti da Masella, volti alla selezione e formazione di una compagnia di giovani di talento.

E’ di febbraio 2012 invece il debutto trionfale di Ubu Roi di Jarry per la regia di Roberto Latini e la produzione del Metastasio Stabile della Toscana, nel quale Masella interpreta uno dei due personaggi protagonisti, Madre Ubu.

Alterna le recite di Ubu Roi a quelle de Il Processo, distribuito quest’ultimo anche nel circuito della Fondazione Toscana Spettacolo.

Debutta a novembre 2012 La fine del Mondo dell’austriaco Jura Soyfer, prodotto da Uthopia e dal festival Tra Cielo e Terra assieme al Forum Austriaco di Cultura, all’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania di Roma, con la compagnia toscana Teatro Bō e col sostegno dell’Università degli Studi di Perugia, in occasione del centenario della nascita dell’autore, celebrato con un Convegno Internazionale di Studi, nel quale sono inseriti il debutto de La fine del Mondo e la mise-en-espace di Edi Lechner guarda in paradiso, entrambi per la regia di Masella. Lo spettacolo La fine del mondo inizia poi una tournée fra Umbria e Toscana.

A marzo 2013 debutta il progetto di co-produzione del festival Tra Cielo e Terra, della Compagnia Uthopia di KanterStrasse e del Comune di San Giovanni Valdarno (AR): Muro/vita di NOF4, astronautico ingegnere minerario nel sistema mentale, per la regia e l’interpretazione di Masella, che colleziona repliche in importantissimi teatri italiani, e prestigiosi festival, con grande successo di pubblico e di critica, e viene indicato come uno dei migliori cinque spettacoli, fra quelli votati dal pubblico del circuito della Fondazione Toscana Spettacolo nella stagione 2013/14. Nell’estate 2014 debutta al festival Contemporanei Scenari di San Miniato, dopo una serie di anteprime, la nuova produzione del festival, Gioco di Specchi, appositamente scritta per Ciro Masella da Stefano Massini, e ispirata al Don Chisciotte di Cervantes, di cui Masella è interprete e regista, assieme a Marco Brinzi, già attore in Muro.

Lo spettacolo viene ospitato dal festival di Radicondoli, dal festival ZOOM della Compagnia Krypton di Scandicci al Teatro Studio, dal festival Intrecci di Sesto Fiorentino (FI), dal festival Collinarea di Lari (PI) e colleziona numerosissime repliche fra Roma, Modena, Firenze, Padova, nel circuito del teatro Stabile dell’Umbria, in diverse regioni italiane, con una tournée che tocca Sicilia, Puglia, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte, Sardegna, Lazio.

Gioco di specchi riceve recensioni entusiastiche della critica e grande successo di pubblico. Debutta a marzo 2015 il primo studio della nuova produzione del festival assieme alla compagnia Uthopia e in co-produzione con la compagnia toscana Con-fusione, Che fine ha fatto Cenerentola, del drammaturgo Giacomo Fanfani, andata poi in scena con successo a luglio 2015 con repliche fra Toscana e Umbria.

Affianca il lavoro d’attore all’attività di ricerca e didattica collaborando, tra gli altri, con l’Università per Stranieri di Perugia e l’Università Italiana.

Nel 2010 è docente presso la Scuola di Alta Formazione dell’Attore diretta da Stefano Massini al teatro Manzoni di Calenzano.


Fonda e dirige nell’estate 2003 il festival Tra Cielo e Terra, le cui prime due edizioni si svolgono a Montone (Pg) per poi trasferirsi nelle terre de La Strada del Sagrantino.

Dal 2011 il festival estende il suo raggio d’azione oltre i territori della Strada del Sagrantino accogliendo comuni come quello di Monteleone di Spoleto, Bettona, Magione.

Dal 2014 il festival si estende anche all’inverno con il Progetto “Frutti di Stagione/tra Cielo e Terra Winter”, una ideale prosecuzione del progetto festival allestita fra il Teatro Comunale di Gualdo Cattaneo e il teatro Don Leonello di San Terenziano di Gualdo Cattaneo, una vera e propria stagione che è una costola diretta del festival.

IMMAGINI

Teatro

2014/15
Che fine ha fatto Cenerentola di G.Fanfani regia C. Masella  prod.Con-fusione/Uthopia/tra Cielo e Terra
  Thanks for Vaselina regia G. Di Luca, M. Setti, A.Tedeschi    prod. Carrozzeria Orfeo
               riprese di Ubu Roi di R.Latini;
Muro di F.Niccolini; 
Gioco di specchi di S.Massini

2013/14
Gioco di Specchi di Stefano Massini regia Ciro Masella prod. Uthopia/tra Cielo e Terra
  The Big Bible   di e con Aiazzi/Goretti/Masella/Scalzi prod. Teatrino dei Fondi Titivillus/San Miniato
   riprese di Ubu Roi regia R. Latini;
Muro  di F. Niccolini;
La fine del mondo di J.Soyfer

2012/13
Senza Gioia di Ilaria Mavilla  regia Ciro Masella  prod. Teatro delle Donne
   Muro/vita di NOF4 astronautico ingegnere minerario nel sistema menatale di Francesco    Niccolini/L. Montanari/F. Galati  regia Ciro Masella  prod. KanterStrasse/Uthopia
   La fine del mondo di Jura Soyfer  pro. Teatro Bo/Uthopia/tra Cielo e Terra/KanterStrasse

2011/12
Ubu Roi di Alfred Jarry   regia Roberto LATINI  prod. Metastasio Stabile della Toscana
   Il Processo di Franz Kafka  di Francesco Niccolini  regia Ciro Masella prod. KanterStrasse-Uthopia/tra Cielo e Terra-Armunia

2010/11
La fine di Shavuoth di Stefano Massini regiaCiro Masellaprod.Uthopia/tra Cielo e Terra
   Le stanze parlanti  regia di Stefano Massini c/o Uffizi di Firenze  prod. Festival dellaCreatività
               Ripresa e tournée de L’Italia s’è desta di Stefano Massini  regia di Ciro Masella    prod. Teatro delle Donne/Centro Nazionale di Drammaturgia
2009/10 Scene da Romeo e Giulietta di W. Shakespeare regia Federico TIEZZI prod.Teatro Metastasio di Prato
   Bima e Bramati di Tord Akerbaek  a cura di Stefano MASSINI Teatro della Limonaia
               L’Italia s’è desta di Stefano Massini  regia di Ciro Masella prod. Teatro delle Donne/Centro Nazionale di Drammaturgia
                 ripresa e tournée Passaggio in India

2008/09
Passaggio in India di S. Rama Rau da E.M. Forster  regia Federico Tiezzi  prod.Teatro Metastasio di Prato-Compagnia Sandro Lombardi
               Storia di una bisbetica di Sergio Ragni  regia Ciro Masella  prod. Uthopia- festival Tra Cielo e Terra
               Dante-Inferno #1 e #2 uno spettacolo di Ciro Masella, musiche di Angelo Benedetti prod. Uthopia- festival Tra Cielo e Terra
               ripresa e tournée I giganti della montagna

2006/07
La vita a rate di Paolo Triestino (anche regista, oltre che interprete) prod. Utopia Teatro/
  festival Tra Cielo e Terra/Comune di Perugia-Assessorato alla Cultura – Prima Assoluta Nazionale
                    ripresa de Gli Uccelli di Aristofane regia Federico Tiezzi

2005/06
Gli Uccelli di Aristofane regia Federico Tiezzi Comp.Lombardi-Tiezzi/ ERT
              Più moderno d’ogni moderno-il mio Pasolini di e con Sandro Lombardi e Luca Doninelli
              Guerra e Pace  Compagnia Lombardi-Tiezzi

2004/05
Brecht Concerto regia F. Torchia

2003/04
Le nevrosi sessuali dei nostri genitori di L.Barfus regia Eugenio Sideri  
              Le Presidentesse di Werner Schwab  regia Eugenio Sideri  LadyGodivaTeatro
  Cecità  da J. Saramago regia Gigi Dall’Aglio   CSS Udine-Teatro Due Parma;
              Il giuoco delle parti  di Pirandello regia Gigi Dall’Aglio;

2002/03
Le storie di Amleto prod.Compagnia Lombardi-Tiezzi-Armunia(nel ruolo di Amleto)
              Amleto di William Shakespeare  regia Federico Tiezzi Emilia Romagna Teatro;

2001/02
Intimo di Feydeau due atti unici di G. Feydeau  regia Gigi Dall’Aglio TeatroStab.Umbria;
              Scene di Amleto I,II,III  da W.Shakespeare  regia Federico Tiezzi Teatro Stabile Prato;

2000/01
Medea con AnnaMaria Guarnirei  regia Ninni Bruschetta  Teatro Stabile dell’ Umbria;
              Scene di Amleto III da W.Shakespeareregia Federico Tiezzi  Teatro di Roma- T S Prato;

1999/00
Che farai fra’ Jacopone?  Regia Ninni Bruschetta   Teatro Stabile dell’Umbria;
              Il sogno di A. Strindberg  regia Luca Ronconi     Piccolo Teatro di Milano;

1998/99
Memorie di una cameriera di Dacia Maraini  regia Luca Ronconi  Teatro di Roma-Teatro Stabile dell’Umbria;

1997/98 
I luoghi della memoria-Eneide di Virgilio a cura di Paolo Castagna  Teatro di Roma;
               Agli amici suoi di Toscana da G. Leopardi   a cura di Sandro Lombardi
               Scene di Amleto di W. Shakespeare  regia Federico Tiezzi  Teatro Metastasio Prato;
               Orgia  di P.P Pasolini  regia  Massimo Castri  Teatro Metastasio Prato;
               Memorie di una cameriera di Dacia Maraini  regia Luca Ronconi  Teatro di Roma-Teatro Stabile dell’Umbria;

1996/97
La ragione degli altri di L. Pirandello  regia Massimo Castri Teatro Stabile dell’Umbria;
               Il ritorno dalla Villeggiatura  di C. Goldoni  regia  Massimo Castri  Teat.Stab. Umbria;

1995/96
Questa sera si recita a soggetto  di Pirandello  regia Tamàs Ascher  Katona Josef Theatre
               Iwona principessa di Borgogna di W. Gombrowicz  regia Ludwic Flaszen;
               Il processo da F. Kafka  regia Ludwic Flaszen;
               Sogno di una notte di mezza estate di W. Shakespeare  regia Jerzy Stuhr

Cinema/fiction


Basta un niente di Ivan Polidoro
Protagonista in L’Alba e Un’altra Alba  due cortometraggi a cura di Lothar Spree  Scuola Europea di Cinema di Montone (PG)
Tosca e altre due  regia di G. Ferrara
Giulia cortometraggio regia G. Anastasio;
Il serial Killer  cortometraggio regia G. Anastasio;  
Don Matteo 4  regia Giulio Base;    
Carabinieri 2  regia  Raffaele Mertes;
Don Matteo 3  regia A. Barzini, L. Pompucci, E. Oldoini;
Don Matteo 2  regia A. Barzini, L. Pompucci, E. Oldoini;
Sei forte Maestro 2  regia Claudio Risi;
Un custode di nome Angelo con L. Banfi;
Ricominciare prod. RAI
Sei forte maestro;
Don Matteo regia E. Oldoini;
L’avvocato delle donne  regia fratelli Frazzi;

© 2015 CiroMasella. VFGA24 All Rights Reserved | Design by W3layouts